AAEAAQAAAAAAAAnvAAAAJGJjYWEyYmY4LTA5OTYtNGYyZC1hZTU4LTNhMzZlYTc5MjU3NA

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuovi territori, ma nel possedere altri occhi, vedere l’universo attraverso gli occhi di un altro, di centinaia d’altri: di osservare il centinaio di universi che ciascuno di loro osserva, che ciascuno di loro è.“. (Marcel Proust)

Lettera del Presidente

L’utilità di svolgere con successo un lavoro sociale è importante per chi come noi si occupa quotidianamente di costruire ponti e ristrutturare accessi. Nei momenti di crisi le prime cose che cedono sotto il peso dell’incuria sono le vie di comunicazione.

Sullo sfondo dei numeri presentati immaginatevi che ogni giorno c’è la volontà di mantenere aperte queste strade, la bellezza del rispetto della legge, l’aria fresca di operare con un’etica della solidarietà e di credere che abbiamo un ruolo da giocare. Garantire l’accesso al lavoro è per noi fondamentale vogliamo raccontare anche quest’anno quanto l’inclusione della disabilità e della fragilità nel mondo del lavoro siano imprescindibili per costruire una società più giusta e più aperta.

Dobbiamo e vogliamo realizzare nella nostra convivenza, in questa strana “intrapresa cooperativa”, un ambiente diverso da quello che normalmente si trova nei momenti di crisi, un ambiente giusto ed attento, con regole doveri e soprattutto uno scopo comune, perché le risorse sono necessarie per investire sia nelle persone che nella convivenza, i ponti ipotetici che gettiamo ogni giorno sono lo strumento per contaminare non solo i lavoratori o i soci, ma anche le imprese clienti che ci hanno scelto non solo per i servizi che eroghiamo, ma anche per la strana storia che portiamo avanti dal lontano 1984.

Non posso che ringraziarVi ancora una volta per l’impegno e la passione che avete saputo mettere nell’opera che abbiamo costruito assieme, che sappiamo forte ma nello stesso tempo incompleta, i buoni risultati di oggi devono essere considerati come il necessario per costruire il domani; so che non sembra facile, ma se vogliamo dare un significato più profondo al nostro lavoro e alla nostra vita dobbiamo accettare di non accontentarci del quotidiano trafelato ma sognare e realizzare nuovi splendidi ponti.

Il Presidente

Andrea Ripamonti

copertina bilancio

Bilancio Sociale 2018

Scarica PDF